Fiera del Riso di Isola della Scala. Iniziative di protesta contro l'invito di Marcello dell'Utri il 29/09/09

Isola della Scala


Il Senatore Marcello Dell'Utri è stato invitato a presenziare alla Fiera del Riso di Isola della Scala Martedì 29 Settembre alle ore 21 presso Palarisitaly a parlare dei diari di Mussolini (diari oltretutto falsi http://it.wikinews.org/wiki/Secondo_l%27Espresso,_i_diari_di_Mussolini_sono_dei_falsi )
L'articolo dell'Arena www.larena.it/dossiers/Comunit%C3%A0/8/14/85704/

Credo che per la dignità e per il rispetto che i veronesi meritano non possiamo accettare che questi soggetti possano circolare liberamente a seminare zizzania e ciarpame come se niente fosse.

Facciamo sentire la nostra indignazione e la richiesta di legalità.

Vengono segnalate due iniziative a cui sei invitato ad aderire.

1. SCRIVI UN'EMAIL, lettera o fax di protesta al Presidente della Provincia nonché Sindaco di Isola della Scala Giovanni Miozzi ( presidente@provincia.vr.it Fax: 045 9288731 Telefono: 045 9288610 ; sindaco@comune-isola.it tel: 045/6631927 ) all'Ente Fiera di Isola ( info@isolafiere.it ) e per conoscenza al quotidiano l'Arena ( redazioneweb@larena.it ) e alla redazione di VRonline.it ( lp@vronline.it ) per tenere il conto.

2. ORGANIZZIAMO UN DEGNO COMITATO DI RICEVIMENTO per questa serata con cartelli oppure a sandwich con su scritte le condanne di tale personaggio! Per informazioni e per partecipare contatta nadia.depaoli@tiscali.it o lp@vronline.it .



UN FAC SIMILE DELLA LETTERA DA INVIARE
--------------------------------------

Alla cortese att.ne del
Presidente della Provincia di Verona e Sindaco di Isola della Scala GIOVANNI MIOZZI


Sono un cittadino veronese che stamattina ha appreso con rammarico e indignazione dell’invito del senatore Dell’Utri alla fiera del riso di Isola della Scala.

Ancor più rammarico mi hanno suscitato le parole da lei rilasciate al giornale “L’arena” cito testualmente: “la nostra intenzione è insieme alla valorizzazione del riso offrire anche quest’anno un occasione di intrattenimento e di dibattito a 360 gradi senza pregiudizi nè politici nè culturali”.

Mi chiedo se sia eticamente e politicamente corretto di fronte a noi tutti cittadini invitare un senatore condannato in primo grado a nove anni per concorso esterno in associazione mafiosa e interdizione dai pubblici uffici che, come espressamente scritto nella sentenza1), ha intrattenuto solidi rapporti con criminali del calibro di Bontate Stefano, Cinà Gaetano, Mangano Vittorio per citarne alcuni.

In tempi in cui tutti si ergono a paladini dell’antimafia un personaggio del calibro di Marcello Dell’Utri viene ufficialmente invitato a partecipare a una manifestazione che dovrebbe dare lustro alla nostra provincia e che verrà invece infangata da tale presenza.

Mi permetta di esprimere un ultimo ricordo a favore di Falcone e Borsellino e di tutti coloro che sono morti da eroi nell’indifferenza e nella complicità di personaggi come il bibliofilo Dell’Utri.

Rif. 1. http://magistraturademocratica.it/files/Sentenza_Dell_Utri_11_dic_2004_trib_Palermo.zip

 

ID 1043, ut 1, pubblicato il 19/09/2009