Una visita al MUSEO Casa Contadina

Concamarise
Uno splendido Museo della Civilà Contadina fa rivivere il passato.

Sergio Bissoli


La signora Adriana Caliari racconta: ho dedicato la vita a raccogliere. Ho sempre amato la mia terra; ho imparato ad amare la sua gente, usi, costumi e tradizioni. Per molto tempo, con l’aiuto di amici, ho raccolto gli oggetti che mettevo negli scatoloni. Un lavoro lungo, durato 40 anni. E’ stato come comporre un grande arazzo. Alla fine tutti questi oggetti dimenticati hanno trovato i legami fra loro e perciò si è ricreato l’ambiente, si è ricreata l’epoca e il sapore di quei giorni lontani.
Arrivata a questo punto ho trovato giusto condividere, esporre ed è nato il Museo. Qui rivive e si ritrova tutto il nostro passato, cioè la Civiltà Contadina. Qui rivivono le attività ora scomparse, ma che sono durate millenni, al ritmo delle stagioni.
Ogni oggetto dentro al museo si valorizza perché è inserito nel suo ambiente familiare e così si comprende a cosa serviva e come veniva adoperato. Una visita al museo Casa Contadina è un viaggio nel tempo, emozionante, spettacolare.
Il museo è aperto al pubblico su appuntamento. Qui i ragazzi imparano a conoscere la differenza fra la vita di oggi e quella di 50 anni fa. Inoltre comprendiamo che i nostri nonni con poco hanno costruito molto e ci hanno dato basi e insegnamenti tutt’ora validi.
Visibile su youtube: bissolis
Nella foto Adriana Caliari 340 28 29 626

 

ID 1063, ut 234, pubblicato il 08/02/2010