DA BADIA A LONDRA, IL COMITATO ANTINUCLEARE ALLARGA GLI ORIZZONTI

Rovigo
Lino Pironato presidente del Comitato Antinucleare di Legnago e Basso Veronese interverra il 20 aprile nella settimana per l’ambiente a Badia Polesine.

COMITATO ANTINUCLEARE DI LEGNAGO E BASSO VERONESE

Ci sarà anche il Comitato Antinucleare di Legnago e Basso Veronese, nelle vesti del presidente Lino Pironato, nella settimana per l’ambiente che inizierà a Badia Polesine. L’intervento di Pironato alle 21 di martedi 20 aprile, presso la Sala Civica Gidoni in via Don Minzoni, si chiamerà ‘Nucleare e territorio’ e prende spunto dalle recenti prese di posizione del governo che prevede la possibile installazione di una centrale nucleare a Torretta di Legnago, il che comporterebbe il degrado definitivo del territorio del Basso Veronese, e dalle prese di posizione del comitato che hanno portato a discuterne anche il Consiglio comunale di Legnago.

Intanto da Londra è giunta al Comitato Antinucleare legnaghese una richiesta di informazioni da parte di un laureando che intende studiare i movimenti antinucleari che si sono formati in Italia a seguito del progetto di introdurre in Italia l’energia nucleare, già bocciato a metà degli anni Ottanta da un referendum popolare.




Comitato Antinucleare di Legnago e Basso Veronese
comitatoantinucleare@libero.it

 

ID 1080, ut 1, pubblicato il 23/04/2010