che cos'è il QI-GONG

Verona
che cos'è il QI-GONG
venerdì 29 aprile 2011, h 21.15 presentazione a Oltredanza, VR, ingresso gratuito

Oltredanza

che COS’È il QI-GONG

venerdì 29 aprile 2011, h 21.15
presentazionea ingresso gratuito

conduce Alessandro Manenti, Associazione Long Quan Nei ('dentro la sorgente del drago')

Il Qi-Gong è un antico metodo di attivazione dell'energia vitale chiamata dai Cinesi "respiro interno".

E' incentrato sulla filosofia secondo la quale la salute è determinata dagli opposti Yin e Yang.

Le capacità terapeutiche introdotte dalla pratica cinese del Qi Gong ripropongono i concetti espressi nel testo di riferimento più antico che si conosca sulla medicina cinese "Huang Di Nei Jing" o "Il canone interno dell'imperatore Giallo" ( circa 600 a.C.) che cita la seguente massima: "Quelli che non si attengono alle leggi dell'universo danno origine a calamità e prove, mentre chi abbraccia le leggi dell'universo resta immune da pericolose malattie".

Il metodo poggia su dinamiche che permettono di raccogliere, rinforzare e far circolare il "respiro interno" lungo alcuni assi privilegiati del corpo, allo scopo di regolare il funzionamento delle diverse parti dell’organismo. L'influenza che il Qi-Gong esercita sul fisico è globale e viene dispensata su ogni organo e sistema del corpo umano.

Scopo principale della pratica è regolare le funzioni del corpo e controllare le leggi motorie in modo da favorire il rilassamento dei muscoli e la quiete della mente. Tali capacità alla lunga si manifestano con diversi benefici.

Gli aspetti fondamentali sono la ricerca del controllo della mente, del corpo e del respiro che porteranno il praticante ad un controllo delle attività coscienti tale da indurre uno stato estremamente gradevole e tranquillo; successivamente si può anche ottenere un rafforzamento della capacità di resistenza alle malattie.

Maestro Alessandro Manenti

Si dedica allo studio delle arti marziali dall'età di 12 anni. Inizia lo studio del Gong-fu sotto la guida del Maestro NG Wee Lian, apprendendone lo stile di famiglia di matrice Shaolin con integrazioni TangLang, oltre alla forma di famiglia di Taijiquan con matrice Yang. Successivamente per alcuni anni studia lo stile Wu di Taijiquan sotto la guida del Maestro Zhao Min Hua. Infine approda alla scuola del Maestro Zu Yao Wu (esponente di settima generazione dello stile Bajiquan e di 20a° generazione per lo stile Chen di Taijiquan, conoscitore di complesse dinamiche di Qi-gong, esperto medico tradizionale cinese), del quale diviene Discepolo e rappresentante per il Nord-Est. Sempre sotto la guida del Maestro Zu Yao Wu, viene insignito del titolo di Maestro di 8a generazione di Ba Ji Quan, riconoscimento concesso solamente a lui e ad altri tre occidentali, con l'iscrizione in Cina a Mengcun (Provincia Hebei) nell'Albo di famiglia (Quan-pu) di tale disciplina. Nel 2001 fonda l'Associazione Culturale Long Quan Nei ('dentro la sorgente del drago'), attraverso la quale si impegna a divulgare in modo 'tradizionale' le tematiche apprese sotto la guida dei suoi illustri maestriche COS’È il QI-GONG

 

ID 1158, ut 71, pubblicato il 28/04/2011