SCIOPERO DELLA SPESA : MARTEDI' 16 SETTEMBRE 2003

Caro vita: i prezzi aumentano, il potere d'acquisto diminuisce

Codacons, Federconsumatori, Adoc

Con gli ultimi dati ISTAT, seppur edulcorati e non rappresentativi della realtà dei consumi, come può pensare il Governo di centrare l'obiettivo fissato nel DPEF, di un un'inflazione al 2,4 per cento nel 2003?
L'Intesa consumatori chiede ancora una volta al Governo politiche dei redditi coerenti per rilanciare i consumi e panieri diversificati per categorie di reddito contenenti beni primari, durevoli, voluttuari.
L'Intesa consumatori, che iniziò la sua battaglia per mettere sotto controllo prezzi e tariffe 2 anni fa ed esattamente nel luglio 2001, quando già nell'atto di conversione dalla lira all'euro denunciò le prime speculazioni sui prezzi, catena di una lunga serie, ritiene fantasiose le cifre scritte nel DPEF di una inflazione al 2,4 per cento nel 2003, all' 1,8 per cento nel 2004, come giudica fuori dalla realtà la crescita della spesa delle famiglie fissata allo 0,7 per cento nel 2003, continua a chiedere al Governo quelle ricette architravi di qualsivoglia economia liberale: fare leva sulle dinamiche salariali, controllando prezzi e tariffe. Cosa ben diversa degli inviti a spendere quel che non si ha, perché la crescita dei redditi è più bassa dell'inflazione reale.
Per questo l'Intesa consumatori, che indice per martedì 16 settembre 2003 il terzo sciopero della spesa, in presenza di una crisi dei redditi ancora più grave, chiede che il Governo imponga all'Istituto di Statistica rilevazioni le più fedeli possibili ai consumi reali delle famiglie, non più basate su "pesi" lunari, come quelli assegnati alla RC-Auto ed alle banche, ma su 3 fasce di reddito:
· fino a 12.000 euro;
· da 12.001 fino a 18.000 euro;
· da 18.001 a 30.000 euro.
Infine, poiché è proprio il reddito disponibile la discriminante di accesso ai consumi, l'Intesa consumatori chiede di diversificare tre principali panieri che possono misurare più fedelmente l'inflazione, basato su beni e servizi a seconda se voluttuari o di prima necessità.

Allegato 1: SCHEDA_INFORMATIVA_SCIOPERO_16-9-03.doc
Allegato 2: LE_CONDIZIONI_DEGLI_ANZIANI_E_IL_CARO_VITA_16-9-03.doc
Allegato 3: RILANCIARE_I_CONSUMI_SCIOPERO_16-9-03.doc

 

ID 168, ut 1, pubblicato il 09/09/2003