UN PONTE TRA VERONA E IL GIAPPONE



“RISVEGLIARE IL TEMPO” – IL PROGETTO KAKI TREE

Sommacampagna
21 MARZO 2004 ore15.00 - 18.00 – Villa Venier, Sommacampagna, Verona

Appuntamento d’obbligo per i sostenitori di pace e dialogo!

Un programma artistico, il Kaki Tree Project, che prende vita da un albero di cachi sopravvissuto alla bomba atomica di Nagasaki. Un artista, Tatsuo Miyajima che vuole fare rivivere la memoria storica attraverso l’arte, un associazione -Locomotiva Fumante- che ne condivide il progetto e lo porta all’attenzione dell’amministrazione, delle scuole elementari, delle realtà associative e della popolazione di Sommacampagna e provincia.

L’idea dell’artista giapponese viene lanciata nel 1999 alla Biennale di Venezia col nome “Risvegliare il tempo”. Un albero di cachi sopravvissuto al bombardamento atomico del 9 agosto 1945 è sopravvissuto grazie alle cure di Masayuki Ebinuma e nel tempo ha prodotto nuove piantine, un auspicio di pace e comprensione tra gli uomini che viene interpretato anche come atto artistico.

Questi semi di speranza sono stati adottati in molti parchi nel mondo e parecchi anche qui in Italia.

Domenica 21 Marzo, alla presenza del Dott. Ebinuma un cachi di seconda generazione verrà piantato nel parco comunale di Villa Venier.

Alla manifestazione parteciperanno membri della comunità giapponese in Italia che con vari laboratori (origami, calligrafia cinese, vestizione del kimono, rito del thè cinese, ...) proporranno uno scambio e un dialogo tra la cultura giapponese e quella italiana.

L’evento inizierà alle ore 15.00 con un discorso d’apertura, a seguire apriranno vari laboratori pratico-artistici per bambini e non solo, si assisterà ad un lancio di palloncini con appesi messaggi di pace, verrà poi premiato il disegno più espressivo realizzato dai bambini delle scuole e infine avverrà la tanto attesa piantumazione. Si prevede la chiusura del parco per le ore 18.00.

La manifestazione essendo per gran parte al coperto si svolgerà anche in caso di brutto tempo.

L’ingresso è gratuito e all’uscita verrà consegnata una piccola pubblicazione a ricordo della giornata.



Per informazioni:

Lucia Cipriani

 

ID 208, ut 1, pubblicato il 16/03/2004