Mio Figlio deve tornare presto a casa

Fausto Paesani

Spett.le VRonline.it,
il 3 febbraio 2005 (compleanno di Massimo Aprile), alle ore 9:15, si è svolta la terza e definitiva udienza fissata
dalla Corte d'Appello di Milano - Sezione Minorenni, relativa al ricorso avverso la sentenza del Tribunale per i
Minorenni di Milano (che dichiarava l'adottabilità del minore, interrompeva ogni rapporto coi suoi genitori e faceva
decadere la potestà dei genitori) presentato il 5 marzo 2003 dai suoi genitori naturali.
Il tutore di Massimo (Comune di Vimercate) ha dichiarato di essere favorevole al graduale riavvicinamento del minore
alla famiglia di origine ed alla revoca della sentenza del T.M.
Il curatore speciale di Massimo ha dichiarato la stessa cosa.
Il P.M. del Tribunale per i Minorenni ha dichiarato che, in caso di revoca della sentenza di adottabilità del T.M.,
sarebbe opportuno che il rientro del minore presso la sua famiglia di origine fosse graduale e accuratamente monitorato,
per non rischiare altri traumi allo stesso.
La difesa degli opponenti ha chiesto la revoca della sentenza del T.M. ed il rientro di Massimo presso la famiglia di
origine nelle modalità più idonee alla Corte d'Appello.
Dopo essersi riunito in Camera di Consiglio, il Collegio giudicante della Corte d'Appello si è così espresso:

In nome del Popolo italiano la Corte d'Appello revoca la sentenza del Tribunale per i Minorenni, e quindi l'adottabilità
di Massimo Aprile, ed incarica il Tribunale per i Minorenni di iniziare, sostenere e portare a termine il graduale
rientro del minore presso i genitori naturali.

I genitori di Massimo sono soddisfatti e gioiosi e si augurano vivamente che il Tribunale per i Minorenni si attivi al
più presto, con l'ausilio dei professionisti che ritiene opportuno inserire nel programma indicato dalla Corte d'Appello,
affinchè ristabiliscano presto i rapporti con Massimo, troncati da ormai due anni e mezzo.
I genitori di Massimo sono consapevoli di aver bisogno di qualcuno che spieghi loro come comportarsi ai primi incontri...
Dopo questo lungo periodo di tempo, in cui non ebbero alcun tipo di contatto con lui, hanno chiesto proprio loro tale
supporto.
Bruno ed Hasenet attendono con gioia ed ansia di riabbracciare il loro piccolo - sperando che anch'egli riabbracci presto
loro con altrettanta gioia.


Bruno Aprile - Comitato Ge.Fi.S. (Genitori di Figli Sequestrati) - tel. 3472954867 -
email: bapril@tin.it - http://xoomer.virgilio.it/geni_e_figli

 

ID 293, ut 67, pubblicato il 17/02/2005