"Settimana dell'Impronta Ecologica e Sociale"

Rete Lilliput lancia la campagna che si terrà 31 Maggio all'8 Giugno in tutta Italia.

In occasione della giornata mondiale per l'ambiente del 5 giugno, Rete Lilliput - dal 31 maggio all'8 giugno - lancia la seconda settimana nazionale dell'impronta ecologica allo scopo di informare e sensibilizzare i cittadini rispetto al peso che le nostre società hanno sull'ambiente. L'appuntamento servirà anche a diffondere la conoscenza dei mezzi esistenti per risparmiare energia e usare meglio le risorse.
Per questa occasione Rete Lilliput ha invitato in Italia ricercatori e pensatori del calibro di Mathis Wackernagel (Redefining Progress - California - ha messo a punto il concetto di Impronta ecologica), Wolfgang Sachs (Wuppertal Institut - Germania), Jochen Jesinghaus (ideatore del Dashboard of sustainability, nuovo indicatore di benessere / Agenda 21 presentato anche a Johannesburg), Patrick Viveret (economista e consigliere alla Corte dei Conti Francese - che sta lavorando su una nuova concezione di ricchezza e di economia) e Giancarlo Allen (segretario nazionale dell'Associazione Nazionale di Bioarchitettura). Questo "Tour italiano" prevederà non solo incontri col pubblico, ma anche veri e propri stage per amministratori locali e per studenti. Le "tappe" sono le seguenti: Napoli (sabato 31 maggio), Roma (1 giugno), Firenze (2 giugno) per un incontro di "confronto" tra tutti gli addetti ai lavori che si occupano in Italia di calcolare l'Impronta ecologica, Reggio Emilia (3 giugno), Bologna (4 giugno), Monza e Milano (5 giugno), Mantova/Verona/Modena (6 giugno) e TeglioVeneto (sabato 7 giugno). Per ulteriori informazioni www.retelilliput.org (dal 30 aprile).
Per ulteriori informazioni: Roberto Brambilla (Gruppo di lavoro impronta ecologica e sociale di Rete Lilliput) - 039/69.08.533 cell 338/88.03.715 (Comunicato stampa)

 

ID 31, ut 1, pubblicato il 16/05/2003