M'ILLUMINO DI MENO 2006

ANCHE LA FIAB ADERISCE ALLA CAMPAGNA DI CATERPILLAR
PER IL RISPARMIO ENERGETICO

Ufficio Stampa FIAB onlus (Federazione Italiana Amici della Bicicletta)


Anche la Fiab aderisce alla Giornata Nazionale del Risparmio Energetico "M'illumino di meno", promossa per il secondo anno dalla trasmissione radiofonica di Radio 2 Caterpillar, che si terrà il prossimo 16 febbraio. Per quella giornata i soci Fiab utilizzeranno più di quanto già facciano normalmente bicicletta e mezzi pubblici, lasciando a casa l'auto e invitando anche amici e conoscenti a fare lo stesso. Inoltre scaricheranno dal sito di Caterpillar www.caterueb.rai.it la bandierina per ciclisti con la scritta "Chi pedala salva il pianeta". "Aderire a questa iniziativa finalizzata, quest'anno, non solo a promuovere il risparmio di energia elettrica ma anche l'uso di mezzi di trasporto a minor consumo di risorse - dichiara Luigi Riccardi, presidente della Fiab - è per noi, che da sempre promuoviamo il trasporto in bicicletta anche in combinazione con bus e treni, un invito a nozze. E siamo anche orgogliosi di leggere sulla locandina a forma di bandierina per ciclisti, scaricabile dal sito del programma, la scritta "Chi va in bici salva il pianeta". A nome di tutti i ciclisti urbani italiani diciamo grazie. Magari amministratori pubblici, tecnici delle Istituzioni, ma anche giornali e TV nazionali si rendessero conto che la bicicletta fa bene all'ambiente. Sarebbe un grande segnale di coerenza e di responsabilità. L'invito che Caterpillar fa agli italiani è di risparmiare energia per un giorno: spegnere le luci, usare meno gli elettrodomestici, usare l'auto in quattro anzichè da soli e ridurre la velocità, spostarsi con i mezzi pubblici e la bicicletta, ridurre la temperatura del riscaldamento. "Proprio in questi giorni di allarme generale per i tagli alle forniture di gas da Mosca - conclude Luigi Riccardi - l'iniziativa di Caterpillar ha un significato ancora più forte. Consumare meno energia, usare mezzi pubblici, non andare in auto da soli e spostarsi in bicicletta, dovrebbero diventare la norma. Chissà che questa Giornata per il risarmio energetico non contribuisca anche a fare diventare centrale, nel prossimo programma di Governo, la politica a favore della bicicletta come mezzo di trasporto sostenibile. Investire un pò di risorse anche a favore del trasporto ciclistico e della sicurezza di chi va a piedi e in bici può essere il primo grande risparmio energetico".

 

ID 454, ut 1, pubblicato il 26/01/2006