LE PIAZZE DEI SAPORI

Verona
Quarta edizione per la festa del gusto

CONFESERCENTI - Verona

Torna per il quarto anno consecutivo “Le Piazze dei Sapori”, quel trionfo di colori, suoni e gustosità che derivano dalla tradizione enogastronomica di Verona, del Veneto e del resto della penisola. Dopo il successo di presenze dell’anno scorso, Piazza Bra sarà ancora la cornice della manifestazione organizzata da Confesercenti Verona in collaborazione con l’assessorato al Commercio, l’assessorato alla Valorizzazione delle tradizioni popolari del Comune di Verona e con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, della Regione Veneto, della Provincia di Verona e della Camera di Commercio. Settanta chioschi, da giovedì 11 a domenica 14 maggio, rappresenteranno tutte le regioni italiane, proponendo i prodotti agroalimentari e gastronomici tipici del proprio territorio. Tra cassate siciliane, dolci tirolesi e salumi toscani, uno spazio particolare sarà riservato ai produttori veronesi che hanno scelto di perseguire l’originalità e la qualità, come spiega Alessandro Torluccio, coordinatore del progetto: «Da quattro anni scegliamo con cura i partecipanti all’evento, puntando sempre su produttori di elevata qualità». La manifestazione prevede anche tutta una serie di eventi ed iniziative collegate, come “Sete di Sapere”, rassegna di vini con degustazioni guidate, il “Teatro Ghiotto”, lezioni di gusto per bambini e ragazzi, “Parole e Sapori”, percorsi guidati alla ricerca del sapore, dove particolari prodotti saranno oggetto di studio, il “Guardiano del Gusto”, riconoscimento destinato all’azienda veronese che più ha saputo mantenere vive le tradizioni culturali-gastronomiche del territorio, attraverso i propri prodotti. «Dopo le ottantamila presenze dell’anno scorso – spiega Torluccio – puntiamo ad un ulteriore aumento delle visite. Abbiamo anche ottenuto delle collaborazioni con alcune agenzie di viaggio che stanno vendendo dei pacchetti che toccheranno anche la manifestazione». Tutte le iniziative di sabato e domenica seguiranno un filone gastronomico particolare. Sabato sarà dedicato all’olio di oliva e proprio in occasione di questo è stato organizzato nei saloni della trattoria “Tre Corone”, sul liston, un convegno dal titolo “L’olio di oliva italiano e le monocultivar” dove saranno presenti i maggiori esperti del settore, tra cui Roberto Scopo, elaiotecnico bresciano, braccio destro di Luigi Veronelli, Antonio Domenico Sella, sindaco di Mezzane di Sotto e alcuni tra i maggiori produttori della vallata di Mezzane. Domenica, invece, sarà la giornata dedicata ai prodotti caprini. Non solo, la domenica sarà destinata anche ai bambini, con Dolores Oliosi che creerà eventi a loro dedicati. A tutti i piccoli verrà offerto pane e olio, miele, marmellate e Formaggio Monte Veronese. I pomeriggi di sabato e domenica e tutte le serate saranno allietate dalla musica, i balli e la cultura della tradizione popolare, con spettacoli di danza popolare e poesia sul palcoscenico allestito ai piedi di Palazzo Barbieri: «Anche in questo caso abbiamo fatto una scelta legata al folklore popolare e alla riscoperta delle tradizioni. Questo è lo scopo della manifestazione e cerchiamo di perseguirlo fino in fondo», conclude Torluccio.
I chioschi apriranno giovedì alle 15.00, dopo la cerimonia di inaugurazione alla presenza delle autorità, venerdì, sabato e domenica alle 10. La chiusura è prevista per le 23.

 

ID 504, ut 1, pubblicato il 10/05/2006