"Lettere D'amore"

Bussolengo
Il programma di prima serata del sabato su Radio Due è interamente realizzato a Verona

M.T.

Una produzione tutta veronese nei palinsesti estivi di Radio Due con il programma “Lettere d’amore” in onda ogni sabato alle ore 20.00 fino al 16 settembre 2006. Il programma ideato e condotto dalla doppiatrice e attrice Rita Colantonio ( Sharktale, Geo&Geo, Alle falde del Kilimangiaro, Even Stevens, voce palinsesto programmi Rai “Blu notte”, La Superstoria, Pasolini, documentari CEI e film di Pupi Avati “L’ultima notte di Nozze”, spot radiofonici e televisivi) viene interamente realizzato nella nostra provincia, presso gli studi Maxy Sound di Bussolengo. Il format radiofonico prevede la lettura di lettere d’amore, sia di personaggi del passato sia di persone comuni del presente, che le possono inviare all’indirizzo rai lettere@rai.it Ogni lettera viene accompagnata da musiche originali e commentata dal personaggio presente in studio. Già ospiti del programma il cantautore Riccardo Cocciante, gli scrittori Raffaele La Capria e Valerio Massimo Manfredi, l’attore Giulio Scarpati, il cantante Samuele Bersani, la band degli Stadio rappresentata dal leader Gaetano Curreri, l’imprenditore Giovanni Rana, il calciatore veronese Damiano Tommasi, la psichiatra Enrichetta Buchli, il noto etologo Giorgio Celli ed il sacerdote Don Antonio Mazzi. In ogni puntata all’intervistato viene chiesto di commentare le lettere scelte con particolare riferimento alle sue esperienze umane e professionali. Inoltre, ad ogni lettera viene abbinato un brano musicale attinente all’argomento. Il programma ha lo scopo di dimostrare che l’amore attraversa ogni epoca storica rimanendo immutato. Il calamaio di ieri è stato sostituito dal mouse, la missiva o il telegramma forse da un sms, ma l’amore, con i suoi codici, i suoi linguaggi, i suoi slanci, le sue passioni, le sue gioie e le sue pene è un sentimento che rimane puro e sostanzialmente identico nella sua espressione in ogni tempo e luogo del pianeta. Ogni lettera è musicata dal compositore ed arrangiatore veronese Massimiliano Titi già collaboratore di alcuni dei più importanti nomi della musica leggera italiana, proprietario degli studi Maxy Sound, coautore delle musiche originali della colonna sonora del film “il cielo può attendere”, del brano “Me das tu telefono” (tormentone radiofonico dell’estate 2004) e di alcune musiche di commento, in onda negli speciali TG1, nelle serie televisive Overland, ed in molte altre trasmissioni radio-televisive. Se “una lettera d’amore è lo specchio dei nostri pensieri più intimi”, come recita la brava conduttrice all’inizio di ogni puntata (sullo sfondo del sax di Max Negri), i radio ascoltatori ne stanno apprezzando l’essenza con decine di e-mail già arrivate in redazione e con grande interesse nel chiedere a gran voce che la Rai renda il programma scaricabile via internet. La poetessa russa Marina Czvetaeva scriveva che “L’assenza è il paese dell’anima”; in quel momento nasce la lettera d’amore, in quel momento il lirismo ed il sincero slancio dell’uomo toccano spesso le vette più elevate. Per tutti gli innamorati delle espressioni dell’amore, delle atmosfere avvolgenti, dei programmi di qualità, di una radio evocativa che comunichi emozioni o semplicemente per i più curiosi l’appuntamento è per sabato ore 20 su Radio Due, naturalmente con “Lettere d’amore”. Visita il sito http://www.ritacolantonio.it

 

ID 530, ut 148, pubblicato il 21/07/2006