TUTTI A MARANO PER CINEVALORI

Marano di Valpolicella
Cinevalori è una rassegna cinematografica ad ingresso gratuito che, attraverso film di sicuro spessore e valore artistico vuole far riflettere sui grandi temi e problemi del nostro tempo e proporre spunti di impegno, riflessione e solidarietà.

Gruppi AIDO e FIDAS Marano Valpolicella (VR)


Per il terzo anno consecutivo, grazie alla collaborazione con il Comune, la biblioteca comunale, la Pro Loco e la locale Banca di Credito Cooperativo, i gruppi AIDO e FIDAS di Marano di Valpolicella propongono l'appuntamento con CINEVALORI, rassegna cinematografica con ingresso gratuito che presenta film di sicuro valore artistico che vogliono essere anche spunto di riflessione ed impegno sociale. Al termine di ogni film seguirà un breve dibattito con relatori esperti dell'argomento trattato e un momento conviviale.

La rassegna avrà luogo presso il centro Macondo a Marano di Valpolicella (in piazza, di fronte alla Chiesa) e i film avranno inizio alle ore 21,00.

Si parte venerdì 13 aprile con "Il cielo può attendere" (Italia, 2006), un film girato a Verona e incentrato sul tema della donazione degli organi. Relatori della serata saranno il Sig. Gabriele Olivieri, Vicepresidente nazionale AIDO e il Sig. Celso Da Campo, Presidente Provinciale AIDO.


Segue venerdì 20 aprile il film "Il suo nome è Tsotsi" (Sudafrica, 2005). Premio Oscar 2005 per il miglior film straniero e ambientato in una baraccopoli sudafricana, il film narra la storia di Tsotsi, giovane e spietato criminale la cui vita, fatta di rapine e pestaggi, cambia d'improvviso quando si trova ad avere a che fare con un neonato, da lui rapito per sbaglio...
Dibattito finale con Pablo Sartori, redattore della rivista "Il Piccolo Missionario" e con Don Franco Ballarini, missionario in Argentina per molti anni.

Si conclude venerdì 27 aprile con "Lord of War" (USA, 2005). Il film, basato su fatti reali e interpretato dal famoso attore Nicholas Cage, racconta la storia di Yuri Orlov, mercante d'armi. Un viaggio nei retroscena oscuri del traffico mondiale di armamenti. Il film sostiene la campagna "Control Arms" di Amnesty International, che chiede limitazioni al commercio internazionale di armi.
Dibattito finale con Federico Simonazzi di Amnesty International.

Vi aspettiamo numerosi a Marano per una serata diversa, in cui il cinema non è solo occasione di evasione ma anche di impegno e riflessione personale.

I gruppi AIDO e FIDAS di Marano Valpolicella.

 

ID 644, ut 57, pubblicato il 17/03/2007