GLI 8 NANI

Un breve commento al recente vertice dei G8, ovvero gli otto nani, che promettono sempre più aiuti per i poveri ma in realtà rubano ai poveri per dare ai ricchi...

Luca Salvi

L'ipocrisia dei G8 non conosce limiti. Spacciano per un successo il recente fallimentare, inutile e costosissimo vertice. Ma quello che fa ancora più rabbia è il fatto che da un lato affermano di stanziare 60 miliardi di dollari per la lotta alle pandemie in Africa, dall'altro rendono i farmaci sempre più costosi rendendo sempre più stringente il meccanismo dei brevetti, come denunciato da molte importanti ONG. Il denaro pubblico, che paghiamo con le nostre tasse, finirà sempre di più ad arricchire le grandi multinazionali, mentre i poveri continueranno a morire come prima. Che grande generosità! rubare ai poveri per dare i ricchi! La verità è che il mondo è alla deriva perchè questi politici, compresi quelli di casa nostra, senza distinzione di destra o di sinistra, ebbri di denaro e di potere, hanno perso non solo il contatto con la realtà, ma anche ogni barlume di umanità. Non resta che sperare nella società civile, nelle ONG e in tutti coloro che ogni giorno si sforzano di costruire un mondo più giusto e vivibile. Quanto ai G8, sono solo otto nani!

 

ID 673, ut 57, pubblicato il 09/06/2007