IN MARCIA PER IL CLIMA
FERMIAMO LA FEBBRE DEL PIANETA

Il 7 giugno a Milano scenderà in piazza "il popolo delle energie pulite e della sostenibilità ambientale e sociale": Cittadini, Associazioni, Comuni che credono in un'alternativa energetica alle fonti fossili, respingono l’ipotesi nuclearista, credono in una gestione sostenibile del territorio, propongono soluzioni concrete per la gestione dei rifiuti, promuovono la mobilità su ferro, non credono nelle grandi opere faraoniche panacea di tutti i mali ma in un'opera capillare di ammodernamento anche infrastrutturale. La manifestazione è stata presentata a Padova oggi a Civitas, il salone del terzo settore e dell'economia sociale.
Le associazioni di In marcia per il Clima propongono un’alleanza, un appello che parte dalla constatazione che il clima sulla Terra sta cambiando, ma tardano decisioni condivise ed efficaci della politica. Spetta dunque a noi sollecitarle e soprattutto operare un profondo cambiamento culturale e politico che incida sui modi di produzione e consumo, che fermi la febbre del Pianeta.
La manifestazione ha degli obiettivi precisi, si propone subito, in tutta Europa e nel mondo, di ridurre in 10 anni del 20% il consumo complessivo di energia attraverso risparmio e maggiore efficienza, di far dipendere per almeno il 20% il fabbisogno energetico da fonti rinnovabili e di ridurre del 30% le emissioni di gas climalteranti.
L’Italia invece fino ad oggi ha marciato in direzione opposta, aumentando i propri consumi di combustibili fossili. Ora dobbiamo dimostrare al mondo di saper invertire la tendenza. E’ tempo di operare una conversione e per farlo dobbiamo essere in tanti.
Il testo completo dell’appello In marcia per il Clima è sul sito www.legambiente.eu Perciò il 7 giugno a Milano, dalla mattina nei giardini di Porta Venezia e in corso Venezia verrà messa in mostra l’Italia delle buone pratiche: mostre, istallazioni e banchetti suddivisi in diverse piazze tematiche. Dalle ore 15,00 invece partirà il corteo da Piazza San Babila che si concluderà con una serata di musica e interventi.
I cittadini veneti, enti, associazioni, aziende che volessero aderire e partecipare possono contattare:
Legambiente Padova tel 049 8561212 e-mail legambiente_padova@libero.it
Legambiente Rovigo tel. 0425 27520 e-mail circolorovigo@legambienteveneto.it
Legambiente Treviso tel 0422 430670 e-mail legambiente.treviso@tiscali.it
Legambiente Venezia tel 041 5322341 e-mail info@legambientevenezia.it
Legambiente Verona tel 045 8009686 e-mail info@legambienteverona.it
Legambiente Vicenza tel 0444 325797
Legambiente Veneto tel.0425 27520 marcia.clima@legambienteveneto.it

 

ID 838, ut 1, pubblicato il 15/05/2008