GRUPPO DI ACQUISTO SOLARE DEL BASSO VERONESE.
PARTITA LA GARA PER L’INSTALLAZIONE DI IMPIANTI SOLARI FOTOVOLTAICI E TERMICI

Sono 20 le famiglie e 5 le aziende che si sono unite nel Gruppo di Acquisto Solare (GAS) del Basso Veronese coordinato dal Circolo Legambiente Legnago e che il 6 aprile hanno inviato a 35 aziende installatrici, soprattutto venete ma anche delle regioni vicine, il capitolato di gara con la richiesta di offerta per l’installazione di impianti solari fotovoltaici e termici. Il volume complessivo del GAS oggetto della richiesta è di 130 kWp per il fotovoltaico e di 70 mq di pannelli per il termico. L’investimento complessivo ipotizzato è di 751.000 €, dei quali di 500.000 € verrà chiesto finanziamento bancario agevolato.
“In realtà” – osserva Lino Pironato ideatore del progetto – “è verosimile che il numero delle installazioni sarà molto maggiore. Infatti, parecchi degli interessati hanno preferito attendere e vedere quale sarà il costo effettivo e se saranno anche disponibili finanziamenti agevolati. A questo proposito ci stiamo muovendo con alcune banche per stipulare delle convenzioni che richiedano come unica garanzia la cessione dell’incentivo statale”.
“Inoltre,” – continua Pironato – “recentemente anche Legambiente Verona, ed il Circolo di San Giovanni Lupatoto, come già prima quello di Cologna Veneta, hanno manifestato interesse ad aggregarsi al nostro GAS. Ciò è destinato ad aumentare il numero degli aderenti e si potrà tradurre in condizioni particolarmente vantaggiose per chi vi partecipa. Prevediamo infatti sia sconti sul volume complessivo delle installazioni, ma anche una serie di garanzie estese e manutenzioni a corredo.”
L’obiettivo del GAS è quello di installare gli impianti entro il 2009, in modo da usufruire di un incentivo più alto, ma per poterlo fare si dovrà aderire al GAS entro agosto, termine di validità dell’offerta.
“Già alla fine di maggio” – riprende Pironato – “conosceremo il nome del vincitore dell’appalto e prima delle vacanze estive vogliamo aver fatto i sopralluoghi e concluso la maggior parte dei contratti.”
Il GAS, oltre che sul giusto prezzo punta molto sulla qualità dell’impianto: “Sono installazioni “ – dice ancora il responsabile di Legambiente - “che devono durare almeno venti trent’anni e quindi chiediamo alle ditte ampie garanzie di affidabilità sul prodotto ma anche di solidità delle aziende stesse che li dovranno seguire nel tempo e che non possono sparire quando fra qualche anno sarà finita la cuccagna degli incentivi statali.”
Per contattare la Segreteria organizzativa del GAS: gassolare@vronline.itwww.vronline.it/ospiti/gassolare/ - cell. 340 59 28 393 – tel/fax 0442 21142

 

ID 966, ut 1, pubblicato il 26/04/2009