FestivalPass 2009 per Oriente Occidente

Trentino
Festival Oriente Occidente
CID Centro Internazionale della Danza

La Danza, la nostra passione
... viviamola insieme

FESTIVALPASS 2009


Oriente Occidente, che avrà luogo dal 3 al 13 settembre 2009 a Rovereto e Trento, propone agli allievi delle scuole di danza e agli stagisti del CID un abbonamento speciale che dà la possibilità di assistere a 10 spettacoli del Festival pagando complessivamente solo 60 euro.

anna

Oriente Occidente, che avrà luogo dal 3 al 13 settembre 2009 a Rovereto e Trento, propone agli allievi delle scuole di danza e agli stagisti del CID un abbonamento speciale che dà la possibilità di assistere a 10 spettacoli del Festival pagando complessivamente solo 60 euro.
Anche quest’anno quindi il Festival ha deciso di offrire un’occasione unica ai giovani e agli appassionati di danza per assistere a tutti gli spettacoli garantendosi i posti migliori a un costo riservato.
Per attivare il FestivalPass è sufficiente chiamare lo 0464 431660 entro il 26 giugno 2009 e acquistare CartaCid, la carta servizi del CID, che al costo di soli 5 euro dà diritto a questa e ad altre vantaggiose agevolazioni.

L’edizione 2009 del Festival Oriente Occidente punta il suo sguardo sullo Stretto di Bering, lì dove il mitico passaggio a Nord Ovest attraverso l’Artico avvicina Atlantico e Pacifico, America e Canada con Paesi Baltici e Russia.
Dalla Repubblica Russa segnata da una grande vitalità e una grande tensione verso l’innovazione, approdano a Trento e Rovereto la Provincial Dances di Tatiana Baganova, il Chelyabinsk Contemporary Dance Theater di Olga Pona e la compagnia di Natalya Kasparova, tra le più creative e importanti Compagnie di danza contemporanea russa. Compagnie che si confrontano con quelle provenienti dal Canada con Louise Lecavalier/Le Fou Gloriuex (che porterà uno spettacolo in prima assoluta coprodotto da Oriente Occidente) e O Vertigo di Ginette Laurin e dagli Stati Uniti d’America con le newyorchesi Complexions Contemporary Ballet e Buglisi Dance Theatre.
Infine, a rappresentare la danza contemporanea italiana, ci sarà la compagnia Teatrofficina Zerogrammi, che porterà in scena, in coproduzione con il Festival, lo spettacolo Inri.

Saranno quindi undici giorni ricchi di spettacolo e di riflessione sulle nuove tendenze della danza contemporanea internazionale e sulla multiculturalità.



Per ogni ulteriore informazione
0464 431660

 

ID 991, ut 231, pubblicato il 08/06/2009