CONFESERCENTI SPINGE PER LA PEDONALIZZAZIONE DEL CENTRO STORICO

Verona
Meneguzzo: «Chiudere al traffico alcune vie del centro gioverebbe alle pmi, oppresse dai centri commerciali della provincia»

Confesercenti Verona si schiera con il fronte del “sì” per quanto riguarda la chiusura al traffico del centro storico. È Silvano Menguzzo, presidente provinciale dell’associazione di categoria, a spiegare perché sarebbe giusto impedire alle auto di scorazzare lungo alcune vie del centro: «Limitare le auto dove c’è maggior afflusso di pedoni deve essere una priorità per ogni amministrazione. Inoltre, grazie alla sua conformazione romana, Verona si adatterebbe benissimo a diventare una cittadella dello shopping, permettendo ai veronesi di rivitalizzare alcune zone ormai trascurate».

«La pedonalizzazione permette alle imprese di farsi avvicinare con più facilità dai visitatori, altrimenti dirottati lungo le strade già a vocazione pedonale, come Via Mazzini o Via Cappello – ha proseguito Meneguzzo –. Questa sarebbe una possibile cura alla desertificazione commerciale che anche il centro storico di Verona sta subendo, a causa dell’invasione dei centri commerciali. Riportare le persone in centro vuol dire ridare ossigeno alle pmi e quindi rimettere in moto l’economia».

Secondo l’associazione di categoria occorre, tuttavia, un sistema di trasporto pubblico che agevoli le persone a scegliere i negozi del centro piuttosto che le grandi strutture sparse nella provincia: «Si tratta di trovare un sistema comodo e a costo zero che avvicini fisicamente la gente alla città, permettendogli di parcheggiare l’auto in periferia e arrivare rapidamente e senza problemi in centro. Crediamo che prima di altre opere, sia questa una priorità che il Comune deve affrontare, come ha già fatto con la Caserma Passalacqua, che rimane un esempio da seguire».

E i commercianti cosa pensano di una possibile chiusura al traffico? «Rispetto al passato, quando gli operatori rifiutavano provvedimenti di questo tipo, oggi sono loro stessi a chiedere l’accesso esclusivamente pedonale» ha concluso Silvano Meneguzzo.

 

ID 994, ut 1, pubblicato il 17/06/2009