VRonline in 2 parole Novità Post@ Webm@ster Disclaimer
VRonline Home Page
La provincia di Verona nel tuo PC
PACE
Basta guerre! Basta terrore!

Sito denuclearizzato

?
stringa: e: o: escludi:
Pubblicare su VRonline
Login | Info | Iscrizione | Archivio
Segnala un Sito
Segnala | Siti amici
Newsletter
Servizio | Iscrizione
Bacheca Sondaggi Forum Chat Servizi Libro dei visitatori
Eventi di ...


Servizi
Trasporti
Cinema
Vari
Cerca nel WEB
Google
...  Web  Web  Web  ...
Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare. Federico Fellini - la TV gratis sul web

el Sélese Distretto di Economia Solidale della provincia di Verona
Rizzolo Serramenti Legnago
Rizzolo Serramenti Legnago
Costruzione di serramenti in alluminio, PVC, cancelli in ferro, inferriate, porte blindate.
Forum
Vai al Forum
Chat
Entra in Chat
NUMERI

Piantate boschi
Piantando un ettaro di bosco di latifoglie, con il suo sottobosco, si possono produrre 25 metri cubi di ossigeno al giorno e riassorbire altrettanti metri cubi di anidride carbonica.
...
Chi produce ossigeno deve essere pagato. Noi respiriamo ossigeno prodotto dalle foreste equatoriali e tropicali. Il 30-40% di quello italiano viene dall'estero. Le Nazioni polmone devono essere pagate per questo.
(Giovanni Bollea - La nuova Ecologia - febbr. 2008)


PIANTATE ALBERI!!!
Ogni albero piantato permette l'abbattimento di circa 700 Kg di Co2 nel corso della sua vita. Per capire in concreto cosa significa piantare alberi per il clima, basti pensare che il solo consumo di elettricita' di un ufficio con 10 persone genera in un anno circa 30.000 Kg di CO2 e che tali emissioni possono essere neutralizzate piantando 45 alberi. Piantare un albero costa 20 euro.
... in Finanziaria per la prima volta sono stati stanziati 150 milioni di euro in tre anni per la riforestazione. In tutto l'Italia potrebbe evitare 16 milioni di tonnellate di Co2 con le foreste esistenti, con quelle in accrescimento e con quelle future. (ANSA)


URANIO IMPOVERITO
Sono 45 i reduci della missione militare italiana nei Balcani morti a causa di un tumore.
Giustamente ci preoccupiamo per i nostri soldati, ma quante saranno fra i residenti slavi nel teatro dei combattimenti le vittime civili, qualcuno le ha contate? E negli altri teatri di guerra nel mondo per quanto tempo semineranno morte questi ordigni?


Finita l'occupazione italiana in Iraq
"Sono in tutto 39 gli italiani che hanno perso la vita in Iraq in questi anni, comprese le vittime civili e il funzionario del Sismi Nicola Calipari, ucciso a Baghdad dagli americani nel marzo 2005. Riguardo ai costi, Antica Babilonia è stata finanziata con un totale di oltre 1.500 milioni di euro per le attività proprie del ministero della Difesa. Sono stati sette i decreti (poi convertiti in legge) che ogni sei mesi hanno assicurato la copertura degli oneri finanziari: circa 225 milioni di euro per il secondo semestre 2003, 208 milioni per il primo semestre 2004 e, a seguire, 284 milioni, 268 milioni, 213 milioni, 187 milioni e, infine, 128 milioni e mezzo per la fase di rientro. " L'Unità 01/12/06


Rapporto Fao: FAME
oggi nel mondo soffrono la fame 854milioni di persone. 820milioni vivono nei Paesi in via di sviluppo, 25milioni in quelli di transizione, 9milioni nei Paesi industrializzati. Soffrono per la mancanza di cibo il 20 per cento della popolazione dell’India e 150 milioni di persona in Cina ... Nell’Africa sub sahariana 206 milioni ... Nel 1996 qui pativano la fame «solo» 169 milioni di persone.
Al Congo spetta il tragico primato: 37 milioni di persone non hanno di che mangiare... 40 milioni muoiono per non avere la possibilità di consumare un solo pasto al giorno.
per il direttore della Fao Jacques Dionf «il mondo oggi è più ricco di cento anni fa ma manca una volontà politica per affrontare definitivamete il problema»
L'Arena 03/11/06


Consumismo
Superata negli Usa la media di 1 TV per americano.
n.d.r. ma che se ne faranno?


RIFIUTI VERONESI
850 tonnellate sono i rifiuti da conferire in discariche quotidianamente nella provincia di Verona. 05/09/06


Guerra infinita
le perdite militari Usa in Iraq e in Afghanistan hanno superato le 2.833, cioè il numero delle vittime degli attacchi terroristici dell'11 Settembre 2001 contro New York e Washington. Lo indicano i dati del ufficiali Pentagono, secondo cui le perdite militari americane in Iraq sono state almeno 2527 e quelle in Afghanistan e sugli altri fronti della guerra al terrorismo almeno 308.
Giulietto Chiesa - 30/06/06


FONDELLI, presa per i ...
Hai ricevuto il libro di Silvio?
Io sì. Vai a pagina 154: c'è una serie di informazioni interessanti, tra cui, quella che più mi ha colpito è la prima.
E' scritto che nel 2006 il reddito medio degli Italiani è pari a 27.119 dollari, mentre nel 2001 era di 24.670 dollari. Facendo due conti, perciò, risulta che il reddito medio degli Italiani è cresciuto di circa 2.500 (2449) dollari.
Mi sono chiesto: ma perché mi danno le cifre in dollari? Io già ho difficoltà a capire le cifre in Euro, figuriamoci con la moneta di uno stato estero e come me, anche moltissime famiglie, massaie e pensionati che hanno ricevuto il libro!
Comunque, per capire meglio queste cifre, mi sono fatto un po’ di conti; sono andato sul sito internet www.uic.it, che è il sito dell’ Ufficio Italiano dei Cambi, per tradurre le cifre in euro.
Dunque, il 22 maggio 2001 (il giorno dopo le ultime elezioni politiche), per fare un dollaro ci voleva un euro e 15 centesimi, quindi 24.670 dollari (reddito 2001) moltiplicato per 1,15 fa: 28.370,5 euro.
Poi, il 31 marzo 2006 (l’altro ieri), per fare un dollaro bastavano solo 83 centesimi di euro, quindi 27.119 dollari (reddito 2006), moltiplicato per 0,83 fa: 22.508,77 euro.
In altre parole, mi si spacciano le cifre in dollari per farmi credere che il reddito medio sia aumentato, mentre, invece, di fatto è diminuito di 5861,73 euro!!!

dal Web


439 i miliardi di dollari per spese militari previste per il 2006 dagli USA. 70 miliardi $ di maggiori spese per il protrarsi della guerra in Iraq. In compenso si confermano i tagli alle tasse e alla Sanità pubblica.


NE BASTEREBBE "UNO" PER INORRIDIRE

Secondo l'Unicef i bambini SCHIAVI sono:
80 Milioni in Africa
17 Milioni in America Latina
153 Milioni in Asia --- Solo in India sono 10 milioni i bambini Schiavi
Mancano cifre sui bimbi Europei (es. Romania)


CACCIA ALLA VENETA
La notte del 29 luglio 2005 il consiglio regionale del Veneto ha approvato la legge che consente la caccia alle seguenti specie e quantità di uccelli protetti: Storno 6.059.000, passero 6.059.000, passera mattugia 6.059.000, cormorano 3.029.000, tortora dal collare orientale 3.029.000, peppola 1.514.750 e fringuello 6.059.000
Le quantità perviste cacciabili calcolate dall'unico organo scientifico italiano competente: l'Infs (Istituto Nazionale Fauna Selvatica, per il Veneto eranop invece così fissate 135.591 peppole e 410.946 fringuelli. Cioè rispettivamente 14 e 11 volte meno di quanto permesso dalla Regione Veneto.
Lega Abolizione Caccia - Sezione del Veneto


Il Senato ha prorogato sino alla fine del 2005 la presenza militare italiana in Iraq.
- Circa 212 milioni di Euro sono stati stanziati per finalità militari,
- 25 milioni di euro per le cosiddette finalità umanitarie.
equivalenti rispettivamente a 235 e 28 euro per abitante della zona di Nassiryia.


Nei lager cinesi si fabbricano i sogni occidentali.
Per confezionare un paio di Timberland, vendute in Europa a 150 euro, nella città di Zhongshan un ragazzo di 14 anni guadagna 45 centesimi di euro. Lavora 16 ore al giorno, dorme in fabbrica, non ha ferie né assicurazione malattia, rischia l'intossicazione e vive sotto l'oppressione di padroni-aguzzini [...]
Nei mesi di punta d'aprile e maggio, in cui la Timberland aumenta gli ordini, "il turno normale diventa dalle 7 alle 23, con una domenica di riposo solo ogni 2 settimane; gli straordinari s'allungano ancora e i lavoratori passano fino a 105 ore a settimana dentro la fabbrica". [...] La paga mensile è di 757 yuan (75 euro) "ma il 44% viene dedotto per coprire le spese di vitto e alloggio". Vitto e alloggio significa camerate in cui si ammucchiano 16 lavoratori su brandine di metallo, e una mensa dove "50 lavoratori sono stati avvelenati da germogli di bambù marci". In fabbrica i manager mantengono un clima d'intimidazione "incluse le violenze fisiche. [Federico Rampini, Repubblica.it]


Il G8 approvato un piano che permettera' da subito la cancellazione dell'intero debito che 18 paesi poveri hanno nei confronti di grandi organizzazioni internazionali. Nel complesso l'accordo riguardera' una quarantina di paesi per un ammontare finale prevedibile di 55 miliardi di dollari di debiti cancellati. 40 miliardi di dollari da subito, la cifra salira' a 55 quando al primo gruppo di 18 paesi si uniranno gli altri. ...
I paesi interessati ... sono Benin, Bolivia, Burkina Faso, Etiopia, Ghana, Guyana, Honduras, Madagascar, Mali, Mauritania, Mozambico, Nicaragua, Niger, Ruanda, Senegal, Tanzania, Uganda e Zambia.
da Vita 13/06/05

n.d.r. Propaganda? Speriamo che non sia come per i fondi contro l'AIDS stanziati nel 2001 e ancora da venire.


IN AMAZZONIA DEFORESTAZIONE RECORD
... il tasso di deforestazione per il periodo agosto 2003-agosto 2004 ha raggiunto i 26.130 chilometri quadri, equivalenti a 8.600 campi di calcio distrutti ogni giorno, il secondo record di deforestazione in Amazzonia nella storia
Fonte: Greenpeace - (Ufficio Stampa)


Quattro i secondi in cui, secondo la versione americana della commissione d'inchiesta sull'omicidio Calipari, i militari USA avrebbero:
- fatto segnalazioni luminose
- verificato se l'auto rallentava
- sparato in aria
- verificato se l'auto rallentava
- sparato al motore per fermare l'auto
- sparato infine all'abitacolo
... da non credere!


150.000 i delegati al Forum Sociale Mondiale di Porto Alegre 2005


- Il valore complessivo del commercio globale di armi è di circa 28
miliardi di dollari all'anno
- Vi sono 639 milioni di armi leggere nel mondo, una ogni dieci persone,
prodotte da oltre 1000 aziende in almeno 98 paesi
- Ogni anno vengono prodotti 8 milioni di armi leggere
- Ogni anno vengono prodotti 16 miliardi di munizioni: due nuove
pallottole a testa per ogni essere umano
in questo pianeta
- Circa il 60% delle armi leggere sono nelle mani di civili
- Si calcola che dall'80 al 90% di tutte le armi leggere smerciate
illegalmente sia messo in circolazione attraverso commerci in cui sono
coinvolti gli Stati.
- Ogni anno le armi convenzionali causano la morte di oltre 500.000
persone: una persona al minuto
- Nella I guerra mondiale, il 14% delle vittime erano civili; la
percentuale è salita al 67% nella II guerra mondiale ed è ancora più alta
in alcuni dei conflitti contemporanei
- Oltre 300.000 bambini soldato sono coinvolti nei conflitti
- Durante i conflitti, migliaia di donne e bambine vengono stuprate sotto
la minaccia delle armi: per esempio, 15.700 in Ruanda e 25.000 tra Croazia e
Bosnia
da Rete italiana per il disarmo - www.disarmo.org - 20/01/05


Solidarietà "creativa"
Il Ministro degli Esteri Fini ha annunciato che le risorse per il maremoto è di 70 milioni.
Si tratta secondo "Sbilanciamoci" - di una cifra "creativa", in quanto, più del 50% (39,4 milioni) è per la "riconversione del debito" di Sri Lanka e Indonesia. Altri 20 milioni vanno all'Unione Europea per gli interventi in Sri Lanka, Maldive e Indonesia. Rimangono altri 10 milioni, che in realtà sono 7,5 (3,5 donati alla Croce Rossa 3 alla Protezione Civile e 1 per due voli di aiuti in Sri Lanka).


Purtroppo non è vero che questo tsunami sia la più grave calamità naturale a memoria d'uomo.
Nel 1976 in Cina un terremoto fece 600.000 morti, nel 1970 in Bangladesh un ciclone uccise 500.000 persone. Ma non c'erano turisti occidentali di mezzo.

Stavolta ... forse non si ripeterà quel che è successo un anno fa in Iran. Un terremoto vi fece 26.000 morti il 27 dicembre del 2003. Degli aiuti promessi dai paesi ricchi è arrivato appena l'uno per cento.
FEDERICO RAMPINI - Repubblica - 31/12/04


Sono 5 milioni i bambini che muoiono di fame ogni anno. Sono 850 milioni gli abitanti della terra denutriti, 204 dei quali in Africa e gli altri per lo più in Asia
dati FAO 12/05


L'Italia risulta 12ma nella produzione di CO2, con oltre 400 milioni di tonnellate annue, circa 7 per abitante.

La UE ha stimato, in un rapporto, che 1 ettaro piantumato ad alberi da bosco, assorbe circa 92 tonnellate/anno di CO2. In Italia assorbirebbe quindi la produzione di CO2 di circa 13 persone. Servirebbero quindi 4,5 milioni di ettari di bosco per assorbire la produzione italiana di CO2, una superficie come Lombardia e Veneto messe assieme.

La CO2 costituisce il 50% degli agenti responsabili dell'effetto serra.


1000 "Camicie azzurre" per Berlusconi da arruolare nella prossima campagna elettorale delle regionali.
1000 i volontari che Prodi vuole mettere in campo per ogni "mercenario" di Berlusconi.
Quasi una metafora del nostro tempo: volontariato pacifista contro eserciti professionali; partecipazione civica volontaria contro la mercificazione della politica.


La "pacificazione" di Falluja
1200 miliziani uccisi
31 i militari USA
Le forze Usa hanno rifiutato i convogli della Mezzaluna Rossa: "in città abbiamo i nostri aiuti alla popolazione"
Televideo RAI - 14/11/04
N.d.R. Vittime civili ?????. Dei "danni collaterali" della guerra per l'esportazione della nostra fulgida civiltà democratica non si sa, non si dice. Come non vedere che questo ragionamento sui "danni collaterali" è speculare a quello terroristico da noi tanto biasimato?


USA, elezioni presidenziali 2004:
278.100.000 abitanti
117-118.000.000 i votanti
59.459.765 voti (51%) per Bush
55.949.407 voti (48%) per Kerry
dati popolizio.com e ANSA.it - 6/11/04
George W. Bush ha ottenuto il più ampio consenso di elettori nella storia degli Stati Uniti


760.154 euro annui guadagnerebbe Berlusconi, secondo il portavoce di AN Landolfi, dalla riforma del fisco con la riduzione dell'aliquota massima al 39%
da www.studiocataldi.it/news_adn_asp/
news_adn_11081.asp, 29/10/2004


7.000 i poliziotti schierati a Roma per la firma del Trattato Costituzionale Europeo. 0 i cittadini che vi hanno potuto assistere.
VRonline.it - 29/10/04


100.000 i morti della guerra in Iraq.
The Lancet - 27/10/04

A suo tempo Madeleine Albright (segretaria di stato di Clinton) affermò che "Sì, 500.000 bambini morti" per l'embargo in Iraq, sono "un prezzo accettabile".


  Home | Indietro | Avanti | Torna su 
Miglior visione con Internet Explorer
www.vronline.it - 2019
Sito automatizzato in ASP (Active Server Pages)
Progettazione, sviluppo e scripting a cura di lp@vronline.it
Logo di giuttari