La tua firma
"Per una metropolitana leggera nella Bassa veronese"


Metropolitana di superficieE' possibile pensare ad un sistema di trasporti alternativo al trasporto su gomma, moderno, veloce, di servizio per le comunità locali, e dall'impatto ambientale minimo?
Sì esiste e si chiama metropolitana di superficie! Si può togliere traffico dalle strade e ridurre l'inquinamento potenziando i servizi ferroviari e estendendo il Sistema Ferroviario Metropolitano Regionale (SFMR) alla provincia di Verona.
Beppe Grillo per la metropolitana leggera


Petizione iniziata il 20/11/05

Circolo Legambiente di Legnago - Federazione dei Verdi di Legnago



Al Presidente della Regione Veneto Giancarlo Galan

Al Presidente della Provincia di Verona Elio Mosele

 

P   E   T   I     Z   I   O   N   E        P   O   P   O   L   A   R   E
 

Per una metropolitana leggera nella Bassa veronese

I sottoscritti cittadini, firmatari della presente petizione,

C O N S I D E R A T O   C H E

nella Nostra Regione è in fase di realizzazione il progetto di un Sistema Ferroviario Metropolitano Regionale (SFMR) con treni ad alta frequentazione (TAF),

da tale progetto risulta in questo momento esclusa la Provincia di Verona (eccetto che per il collegamento del capoluogo con l'aereoporto di Villafranca),

per la gran parte il trasporto delle persone avviene su gomma,

il sistema  viabilistico attualmente esistente nella provincia di Verona risulta da anni insufficiente a smaltire il traffico circolante, in particolar modo sulle arterie principali della Bassa veronese, tanto che si progetta la costruzione di  nuove strade,

l'intenso traffico su gomma è responsabile di numerosi problemi sociali, ambientali, sanitari ed economici, fra i quali indichiamo: inquinamento (dell'aria, acustico, luminoso..), pericolosità (incidenti, maggiore difficoltà di spostamento per i soggetti deboli), sottrazione di territorio all'agricoltura ecc.

 S O S T E N G O N O

l'iniziativa della Provincia volta alla realizzazione di una metropolitana di superficie tra Legnago e Verona ed il suo inserimento nel SFMR. La metropolitana leggera consisterebbe nel potenziamento della linea ferroviaria con il raddoppio della tratta e l'introduzione di treni ad alta frequentazione (TAF). Questi accorgimenti consentirebbero un collegamento rapido, frequente ed efficiente tra i comuni della Bassa veronese ed il capoluogo. Il nuovo sistema sarebbe un primo significativo passo per una maggiore sostenibilità delle attività umane nel nostro territorio, con l'ambizione di ridurre i flussi di traffico e l'inquinamento, favorendo l'uso dei mezzi pubblici. Rappresenterebbe inoltre un'occasione di rilancio occupazionale oltre che una ulteriore integrazione tra le diverse realtà locali, con possibili ricadute anche per il turismo ed il commercio

P R O P O N G O N O

inoltre che tale tratta sia collegata alla rete regionale in fase di realizzazione con un ulteriore tratto di metropolitana fra Legnago e Monselice.Chiediamo il TUO  sostegno affinché il progetto non rimanga un sogno irrealizzato, ma venga inserito nel sistema metropolitano ferroviario regionale

Cognome:    Nome:

Indirizzo:

C.A.P.:    Città:    Provincia:

E-mail (facoltativo):

Privacy
I dati personali verranno trattati e conservati per le sole finalità della presente petizione nel rispetto del D. LGS 196/2003.
Il conferimento dei dati è neccessario per l'inoltro della petizione, l'indirizzo di posta elettronica è invece facoltativo. I dati raccolti verranno trattati e inoltrati ai destinatari a cura dei promotori della petizione: Circolo Legambiente di Legnago - Federazione dei Verdi di Legnago, c/o Lino Pironato via S. Luigi Gonzaga 14 - 37045 Legnago (VR) - Tel. 0442 21142 - lp@vronline.it.

 

Documenti del Convegno del 21/1/06: Trascrizione degli interventi - Cartellina del convegno

Torna su